Contatto: +39 051 4299411

Donne e uomini a Bologna oltre il Pil

La parità di genere nell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile

Il 25 settembre 2015 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato all’unanimità l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. Articolata in 17 obiettivi e 169 target, che definiscono traguardi da raggiungere entro il 2030, l’Agenda considera quattro diverse forme di capitale – economico, naturale, umano e sociale – il cui depauperamento compromette l’equilibrio fra le risorse a disposizione della generazione attuale e quelle da riservare alle generazioni future. Uno degli obiettivi fondamentali dell’Agenda viene definito nel Goal 5, riservato alla parità di genere. La Dichiarazione approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite afferma “Noi immaginiamo un mondo in cui ogni donna e ogni ragazza può godere di una totale uguaglianza di genere e in cui tutte le barriere all’emancipazione (legali, sociali ed economiche) vengano abbattute. Un mondo dove vi sono pari opportunità per la totale realizzazione delle capacità umane e per la prosperità comune”. A che punto siamo a Bologna e in Emilia-Romagna nel percorso necessario per raggiungere questo decisivo obiettivo, che ha carattere trasversale rispetto a molti altri Goal dell’Agenda? L’iniziativa si propone di dare alcune risposte a questa domanda, partendo dall’esame degli indicatori adottati da Eurostat e da Istat per il monitoraggio dell’Agenda nell’UE e in Italia.

Mercoledì 22 maggio 2019 ore 17:30 presso il Centro delle Donne – Biblioteca italiana delle Donne incontro con Gianluigi Bovini, demografo autore di Bologna oltre il Pil. Lo sviluppo sostenibile in Emilia-Romagna e nella città metropolitana, Bologna, Il Mulino 2019, Silvia Giannini, economista, Valentina Bazzarin, ricercatrice.

Bookshop a cura di Trame Libreria.

Gianluigi Bovini, statistico e demografo, ha lavorato per il Comune di Bologna, dirigendo dal 1994 al 2016 l’Area Programmazione, Controlli e Statistica. Dal 2017 collabora con ASviS e Fondazione Unipolis sui temi dello sviluppo sostenibile e dell’attuazione in sede locale dell’Agenda 2030. Collabora inoltre con Auser Emilia-Romagna sui temi connessi alle sfide della longevità e cura una rubrica settimanale su Repubblica Bologna, dedicata all’analisi delle trasformazioni demografiche, sociali ed economiche.

Silvia Giannini, economista, già Professore di Scienza delle Finanze presso l’Università di Bologna, è autrice di numerose pubblicazioni italiane e internazionali su temi di finanza pubblica, con particolare riferimento agli effetti economici della tassazione e al coordinamento della fiscalità in ambito comunitario. E’ socia dell’Associazione il Mulino (dal 2018 nel Comitato Direttivo) e membro della redazione di www.lavoce.info (attualmente nel Comitato di redazione). E’ componente della Commissione ministeriale per la redazione del Rapporto annuale sulle spese fiscali. Nel mandato amministrativo maggio 2011-giugno 2016 è stata Vicesindaco del Comune di Bologna, con delega al bilancio, al patrimonio e alle società partecipate.

Valentina Bazzarin è una libera professionista che si occupa di trattamento dei dati personali e di gestione ed etica dei dati per aziende, pubbliche amministrazioni e progetti europei. E’ anche ricercatrice e docente a contratto di Etica della comunicazione alla NABA e di Psicologia Cognitiva nel programma USAC all’Università di Modena e Reggio Emilia. Ha una rubrica radiofonica settimanale su Radio Città del Capo.


Courtesy Daniele Tarozzi @ avataroz