Contatto: +39 051 4299411

Sono assetata di gloria e di sole. Annie Vivanti e Giosuè Carducci

incontro in biblioteca e visita guidata a Casa Carducci

Nel dicembre 1889 Giosuè Carducci conosce Annie Vivanti, la donna che cambierà irrimediabilmente l’ultima parte della sua vita. Il primo momento insieme lo trascorrono nel marzo 1890, quando Carducci raggiunge Annie a La Spezia e compone per lei l’elegia che poi diventerà l’emblema del loro amore, Ad Annie.

Dopo il 1890, l’anno in cui esce, accompagnato da una lettera di presentazione di Carducci, Lirica, la giovane si impone sulla scena letteraria, mentre i giornali seguono anche, con malizia, le fasi dell’amore tra la bionda poetessa inglese e il grande poeta italiano, che battezzerà anche un’opera teatrale di lei, La rosa azzurra, andata in scena a Bologna nel luglio del 1898 con un fiasco clamoroso.

Nel 1892 Annie si sposa col giornalista irlandese John Chartres e si stabilisce a New York, l’anno dopo nasce Vivien: tutti e due, marito e figlia, saranno amati affettuosamente dal poeta. L’estate del ’98, trascorsa a Gressoney nella valle del Lys, coincide con il periodo culminante e finale del rapporto. Partita Annie per l’America, Carducci a Madesimo concepisce i versi per la sparizione della bella Loreley, L’elegia del Monte Spluga: la poesia più intensa e nuova dei suoi ultimi anni, dove dominano la solitudine e la paura in mezzo ai monti, e si fa sentire il presagio della fine. Il poeta qui è l’Orco accusato dalle ninfe di aver divorato la loro sorella più bella: Orco era il soprannome con cui la scrittrice scherzosamente chiamava Carducci, alludendo alla sua ‘fiabesca’ ingordigia e ruvidezza.

Programma
Mercoledì 10 aprile ore 18
Biblioteca italiana delle Donne/Centro delle Donne di Bologna
1890 – Annie Vivanti pubblica il suo libro di poesie “Lirica” con prefazione di Giosuè Carducci. Tutto questo era scritto nelle stelleincontro a cura di Fausta Molinari e Patrizia Romagnoli con letture di Alessandra Frabetti e ascolti musicali da Giuseppe Verdi.
Ingresso gratuito; info www.bibliotecadelledonne.it

Sabato 13 aprile ore 10:30 e ore 11:30
Visite guidate a Casa Carducci – Piazza Carducci
Casa Carducci è lieta di illustrare ai visitatori il ricco repertorio di materiali posseduto che documentano questa storia d’amore di fine Ottocento: dalle lettere di Annie a Giosuè alle agendine in cui Carducci annota i rendez-vous con l’amata, dai versi inediti del poeta a lei dedicati alle foto che la ritraggono.
Info e prenotazioni www.casacarducci.it

Presso la Biblioteca italiana delle Donne sono disponibili numerose pubblicazioni di Annie Vivanti. Cerca sul catalogo


Lettera di Annie Vivanti a Carducci pubblicata nel libro
Addio caro orco : lettere e ricordi (1889-1906), Giosue Carducci, Annie Vivanti ; saggio introduttivo e cura di Anna Folli
Milano: Feltrinelli, 2004