Contatto: +39 051 4299411

The Moral Case for Abortion

L’Associazione Orlando invita a
THE MORAL CASE OF ABORTION
Per il diritto all’autodeterminazione sessuale e riproduttiva 40 anni dopo la legge 194

26 maggio ore 9:30
Aula Magna complesso di Santa Cristina, via del Piombo 5
Centro delle donne di Bologna/Biblioteca italiana delle donne

La presentazione di “The Moral Case for Abortion” di Ann Furedi, a quarant’anni dall’approvazione della legge 194, è un’occasione importante per ragionare sui suoi limiti e sulla possibilità di superarli. Lo stesso testo di legge, infatti, prevede l’obiezione di coscienza, i sette giorni di riflessione, la presenza dei movimenti cattolici e neofondamentalisti in ospedali e consultori, causando di fatto una non continuità nell’erogazione del servizio di interruzione volontaria di gravidanza. “The Moral Case for Abortion” è un libro impegnato a mostrare perché è necessario garantire l’accesso all’aborto libero, sicuro e gratuito, perché la capacità delle donne di decidere se e quando riprodursi non può essere oggetto di negoziazione con i poteri medici, statali e religiosi. Il suo invito è tanto semplice quanto urgente: sviluppare una morale a difesa dell’aborto, fondata sull’autodeterminazione, per arginare ogni retorica no-choice, ma soprattutto per conquistare spazi di libertà e autonomia.

Sarà presente l’autrice Ann Furedi che discuterà con Anna Pompili (ginecologa, Ass. Medici italiani contraccezione e aborto-AMICA), Corrado Melega (ginecologo) e Angela Balzano (Ass. Orlando).

Ann Furedi è coordinatrice del British Pregnancy Advisory Service, che gestisce più di 60 cliniche per aborti nel Regno Unito e sostiene con i propri servizi oltre 70 mila donne all’anno. Impegnata a livello internazionale per la libertà di scelta e i diritti sessuali e riproduttivi delle donne, è autrice del recente libro “The Moral Case for Abortion”.

“The Moral Case for Abortion” di Ann Furedi, London: Palgrave Macmillan, 2016 è disponibile presso la Biblioteca italiana delle donne.